I terroristi vogliono seminare il terrore e la migliore risposta al terrore è la civiltà.

Ne abbiamo parlato in classe, abbiamo ascoltato le nostre allieve musulmane che non si riconoscono nel pseudo islamismo dei terroristi, che affermano la differenza fra la loro religione e questo fanatismo violento.

Ne abbiamo parlato fra volontarie: come creare uno strumento che affermasse che non è vero che Isis/AlQuaeda=musulmano=arabo=immigrato. Perchè c'è chi cavalca la paura per trasformarla in xenofobia, chi suggerisce che ogni musulmano sia un potenziale terrorista, e che basti parlare l'arabo per essere un fanatico, e che in fondo tutti gli immigrati sono pericolosi. Noi invece volevamo uno strumento per dare un messaggio di pace, un segno di quella civiltà che ci permette di aver fiducia gli uni negli altri. Perchè è la civiltà che ci permette di vivere insieme,  ed è l'unica arma contro il terrorismo.

Abbiamo trovato un'immagine che ci ha fatto innamorare: è una colomba disegnata con i caratteri arabi della parola pace. Ne abbiamo fatto un foglio (ma può diventare una bandiera, una maglietta, un adesivo) che speriamo sia adottato da chi vuole schierarsi per la civiltà, da chi rigetta la violenza, da chi vuole superare la paura con i legami fra persone. PACE ARABA - calligraphie Peace : Hassan Massoudy

Lo regaliamo a chi vuole farlo suo: speriamo di vederlo nelle vetrine, alle finestre, nelle automobili. Ci piacerebbe che le strade del nostro quartiere, soprattutto lì dove tanti immigrati abitano, fossero popolate da queste colombe. Sarebbe bello vederlo sulle bancarelle al mercato, distribuito nelle scuole ma anche negli studi medici e negli uffici. Lo regaliamo a chi lo vuole diffondere.

Ci piacerebbe, insomma, che il quartiere San Siro offrisse un nido a tante, tantissime colombe della pace. Forse è un'utopia, ma forse no, forse i nidi di questa colomba possono moltiplicarsi anche altrove. In fondo basta iniziare.

Se anche tu credi che una società con tante culture sia una ricchezza, fai volare la colomba: scarica, condividi, diffondi, esponila.

Grazie a:
  • le nostre allieve per il confronto continuo e la loro fiducia
  • Hassan Massoudy che contattato via internet ci ha immediatamente  autorizzato a usare la sua calligraphie Peace
  • Laura Vernocchi per il supporto grafico, creativo, fotografico